Questa notte non eri con me

Stanotte non sei con me,

freddo è il tessuto che stringo tra le mani,

troppo buia questa enorme stanza

soffocante di ricordi e di respiri.

Sono sigillate le oscure pareti

eppure il vento mi sussurra le tue risate,

se chiudo gli occhi percepisco il tuo profumo,

mentre gocce di rugiada rigano il mio volto.


Il frastuono dei miei pensieri

scuote il mio corpo,

mentre vago alla ricerca del tuo tatto,

come ali di farfalle che puoi solo sfiorare,

ma immaginare il tocco delle tue mani

mi riporta sensazioni vivide.

Brucia la pelle nel rammentare emozioni

che si riflettono e mi vestono di fantasie

che si riflettono e mi vestono di fantasie,

scivolando addosso,

annullano ogni inibizione

scorrono veloci su carne fremente

desiosa più che mai di trepidi turbamenti.


Mi sconvolgono l’anima

alla tormentosa ricerca di trovare pace

ora che la tua assenza,

palesatasi come sogno,

sembra divenirne reale.

Seguendo la tua impronta

ne riconosco la strada,

conduco le mie dita su tracce memori

dentro il sentiero di fuoco,

miro volerlo spegnere

conscio del sensibile richiamo dell’impulso

che come tua vittima appagavi

e come carnefice comandavi.


©Isabelle De croix


11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Mi Perdo